Plaid: quale scegliere? Scopri quello giusto per te!

È tempo di copertine in cui avvolgerti per scaldare le tue fredde serate invernali. In questo articolo ti darò alcuni consigli per scoprire quale plaid scegliere per te e per la tua casa.

Il plaid è un accessorio essenziale per la tua casa: arreda e ti coccola nei tuoi momenti di relax, guardando un bel film, leggendo un libro… quello giusto ti darà il comfort perfetto per questi momenti preziosi.

Il plaid: curiosità

Il termine “plaid” ha origini in Scozia, dove indicava un ampio scialle da viaggio in lana con una superficie morbida e pelosa, disegno a quadri ed una rifinitura a frange. Si trattava di fatto di una coperta da viaggio.

Oggi il plaid indica in senso ampio una coperta ad uso domestico, per il soggiorno o la camera da letto. Ha una dimensione leggermente ridotta rispetto alle tipiche coperte.

~

La prima regola per scegliere il plaid giusto

Per scegliere il plaid giusto per te la prima regola fondamentale è:

Sapere esattamente che utilizzo vuoi fare del tuo nuovo plaid!

Questo ti guiderà inevitabilmente verso la scelta giusta per te. Ti sembrerà banale, ma se ci pensi la maggior parte delle volte che compriamo una copertina scegliamo quella che ci piace di più senza preoccuparci del contesto in cui sarà inserita. Se a te non capita molto meglio! Significa che per te sarà ancora più facile seguire i prossimi consigli. 😉

Il plaid lo puoi utilizzare in qualsiasi contesto in cui ti occorre una copertina in più per stemperare il freddo:

• Soggiorno:  come copertina con cui coprirti quando sei sul divano.

• Camera da letto/cameretta: come copertina aggiuntiva da “tirare su” quanto le notti richiedono un po’ piu di calore oppure come coperta principale (più grande).

Ora che  hai deciso che uso farne possiamo tornare alla domanda pricipale sui plaid: quale scegliere?

Scegliere la misura

Niente di più facile: sbagliare la misura del plaid. 😒
Se è capitato anche a te sarai sicuramente sarai curiosa di sapere come fare per non sbagliare più e scegliere il plaid giusto!

Ecco le misure più comuni dei plaid e coperte e il loro utilizzo più adatto, che ti aiuteranno a decidere quale plaid scegliere:

Misure corrette per le coperte• Divano
– 130×170 misura ideale pensata per il plaid da divano
– 160×200 se vuoi un plaid da divano più grande questa va benissimo soprattutto se scegli un tessuto piuttosto leggero, inoltre è la dimensione più versatile adatta ad ogni uso

• Letto singolo
– 160×200 è la misura pensata per la coperta da letto singolo che lo copre interamente
– 130×170 se vuoi una copertina più piccola aggiuntiva, da tenere a fondo letto e utilizzare nelle notti più fredde, questa è perfetta

• Letto matrimoniale
– 220×260 è la misura giusta per coprire completamente il letto con caduta laterale
– 160×200 va benissimo se vuoi tenerla come copertina aggiuntiva

Ovviamente ogni casa produttrice realizza misure leggermente differenti, non esiste un vero e proprio standard. Ma queste indicazioni possono essere utili per avere un’idea alla quale fare riferimento nella scelta.

Scegliere il tessuto

Per decidere quale plaid scegliere è fondamentale conoscere le caratteristiche del tessuto.

Nella scelta del tessuto ti consiglio di valutare non solo il grado di calore che vuoi ottenere, ma anche il tempo che hai per prendertene cura.

Sai bene quanto è importante tenere pulite le tue copertine.
Le tieni vicino al viso, le usano i tuoi bimbi e il tempo per prendertene cura non è sempre così tanto.

I tessuti più comuni per i plaid sono:

Plaid in lana

Nella foto: plaid in lana

• Lana
È una fibra tessile naturale, calda e traspirante. Il plaid in lana è bellissimo e di grande tendenza soprattutto se lavorato a maglia grande, un must-have nella case dall’arredo nordico. Posizionato sul letto o sul divano rappresenta un complemento d’arredo di grande classe ed eleganza. Solo a vederlo trasmette calore.
Nella manutenzione richiede cura e attenzione, si tratta di una fibra soggetta a infeltrimento e restringimento ma con le giuste accortezze, essendo molto resistente, puoi mantenerla sempre bella come nuova. Qui trovi qualche dritta per lavare la lana senza rovinarla e in modo ecologico 

• Pile
È un tessuto a maglia fitta con superficie di pelo più o meno lungo. Alle origini si trattava di un materiale di composizione sintetica, ora invece è possibile trovare pile con composizioni che presentano alte percetuali di cotone o lana. Molto più caldo della lana anche se molto più leggero e sottile.
Ne puoi trovare di ogni stile e fantasia, adatto ad ogni tipo di arredo, dal classico al moderno.
Facilissimo da mantenere pulito poichè non restringe, non infeltrisce e non ha bisogno di particolari attenzioni nel lavaggio che può essere fatto tranquillamente in lavatrice. Soluzione ideale in presenza di animali domestici poichè molto piu resistente.

Plaid in pile misto cotone

Nella foto: Plaid in pile misto cotone

 

Plaid in lino su divano

Nella foto: Plaid in puro lino turchese

• Cotone/lino
Sono un tessuti naturali, spesso legati assieme. Hanno la caratteristica di essere molto freschi e traspiranti. Il plaid realizzato con queste fibre è ideale per la primavera. Facile da mantenere pulito grazie alla sua resistenza ai lavaggi. A seconda del tipo di lavorazione potrebbe essere necessario stirarlo, in particolare se ha una trama a filo sottile. Spenderemo qualche parola in più su questa tipologia di plaid all’inizio della stagione calda!

 

A proposito, sei già iscritto alla nostra newsletter? Se non l’hai ancora fatto, fallo subito tramite questa pagina >>
È GRATIS, e ti permetterà di non perdere mai le nostre idee d’arredo.

Scegliere lo stile e il colore

Inutile dire che per avere una casa sempre perfetta e in ordine ogni cosa deve essere scelta con criterio. Non basta dire “Oh! guarda che bella quella copertina!”, rischi di portarla a casa e d scoprire che non sta bene da nessuna parte.

Il plaid è un elemento d’arredo!
Sceglilo come faresti con qualsiasi elemento per decorare la tua casa.

Plaid lana e pile fantasia

Nella foto: plaid in fantasia

• Abbina il colore
Puoi abbinare il colore del tuo plaid ai cuscini del letto/divano, al colore delle pareti della stanza oppure al colore della struttura/testata del letto. Potrai cosi tenerlo sempre in mostra anche durante il giorno quando non lo stai usando. Donerà un tocco di personalità e cura ai tuoi ambienti.

• Fantasia o tinta unita
Se hai il divano/letto tinta unita puoi sbizzarrirti con le fantasie più estrose. Se il tuo arredo invece ha già del tessuto in fantasia il consiglio è quello di scegliere la tinta unita, per tenere equilibrio e armonia evitando caoticità.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti abbia dato qualche idea perla scelta del tuo prossimo plaid.

Alla prossima!

iscriviti-idee-arredo-1

Pubblicato in Arredo casa al mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*