Abbinare gli asciugamani alle piastrelle del bagno

Per valorizzare il bagno è molto importante scegliere gli asciugamani giusti, che siano in armonia con l’ambiente, le piastrelle e gli accessori di base. Un ambiente armonioso infatti risulterà anche più ordinato, elegante e curato. Tutto inizia dalla scelta dei colori e dei materiali.

Di seguito troverai alcuni consigli per abbinare gli asciugamani alle piastrelle del bagno.

 

1- Tinta unita o fantasia?

Per un bagno con piastrelle e rivestimenti con decori o fantasie l’ideale è la biancheria in tinta unita, soprattutto se le piastrelle decorate sono quelle dei rivestimenti.

Se le piastrelle decorate sono solo quelle del pavimento puoi osare con asciugamani decorati con una fantasia a contrasto: ad esempio se hai motivi floreali o tipo maioliche potresti abbinare asciugamani rigati.

Se invece hai un bagno con piastrelle monocromatiche ti puoi sbizzarrire anche con asciugamani a fantasia oppure giocare con colori e contrasti scegliendo anche qui la tinta unita.

 

2- Il colore

Per ottenere un effetto equilibrato e omogeneo scegli con attenzione il colore della biancheria: può letteralmente trasformare il tuo bagno. È il primo aspetto da considerare quando si pensa anche solo al un restyling ed è anche il primo aspetto che spesso viene trascurato.

Ecco alcuni consigli per non sbagliare.

 

Bagno con piastrelle di tanti colori

Se nelle tue piastrelle e rivestimenti sono già presenti più di 2 colori, scegli uno di questi per la biancheria.
Ti faccio qualche esempio, così puoi facilmente renderti conto del risultato che puoi ottenere:

 

Bagno con piastrelle con non più di 2 colori

Se le tue piastrelle non hanno più di 2 colori ti si aprono diverse alternative: puoi scegliere la biancheria di un colore tra quelli già presenti, puoi giocare con diverse gradazioni, oppure puoi anche osare ad aggiungere un nuovo colore. Utilizzando la ruota dei colori puoi trovare quello più giusto giocando con i complementari. Puoi scoprire qui come abbinare i colori nell’arredo di casa utilizzando la ruota cromatica.

Di seguito ti riporto alcuni esempi realizzati utilizzando metodi differenti di selezione dei colori: la prima colonna sono i colori selezionati attingendo alla palette di pavimento e rivestimenti, la seconda colonna sono in gradazione più scura o più chiara mentre nella terza colonna trovi il complementare del colore principale.

 

 

Bagno monocromatico

Se il tuo bagno ha piastrelle monocromatiche, vale a dire di un solo colore, per dare un po’ di vivacità e personalità è consigliato scegliere un colore a contrasto, che puoi creare sia con le gradazioni (piu chiaro o piu scuro) sia con i colori complementari per ottenere una soluzione ancora più originale.

Ecco qualche esempio!

 

 

 

Spero che questa guida sia stata utile a darti qualche spunto per rinnovare la biancheria del tuo bagno!

Pubblicato in Bagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*